contrasto con le norme


Il regolamento di condominio può contrastare la legge?

L’assemblea, secondo quanto previsto dall’articolo 1138 del codice civile non può però approvare un regolamento che contrasti con le norme del codice civile che:

  • stabiliscono il divieto per ciascun condomino di rinunciare ai diritti sulle cose comuni
  • stabiliscono l’indivisibilità delle parti comuni
  • regolano le innovazioni
  • regolano la nomina e la revoca dell’amministratore
  • individuano gli obblighi e le attribuzioni dell’amministratore
  • regolano i casi di dissenso dei condomini rispetto alle liti giudiziarie
  • disciplinano la costituzione dell’assemblea e le deliberazioni
  • regolano l’impugnazione delle delibere dell’assemblea.

Se vi è contrasto tra queste norme e quelle contenute nel regolamento prevale la disposizione di legge.

Il regolamento, infine, non può comprimere i diritti di ciascun condomino che risultano dagli atti di acquisto o da altre convenzioni e/o vietare di possedere o detenere animali domestici.

regolamento di condominio contrasto con le norme

torna alle FAQ

Anapi12550_1Cened20065Rag office

.